2020-06 – Scomparsa Rodrigo Rodriquez

Al funerale la figlia Chiara ha letto la sua commovente lettera al padre e la poesia di Happy Maria Sephy, segretario dell’associazione Ruwuma, Tanzania in lutto per la scomparsa del dr. Rodrigo Rodriquez .

 

Carimate, 11 giugno 2020

Caro Babbo,

In due minuti – una frazione del tempo che meriteresti – voglio raccontare ai tuoi amici quanto siamo stati fortunati ad avere un padre come te. Parlerò di me ma so che anche i miei fratelli sentono così.

La nostra fortuna l’ho intuita molto presto, dal senso di sicurezza che si respirava a casa e da quello di completezza che arrivava insieme al tuo ritorno dal lavoro, un po’ più tardi di quello che avrebbe voluto la mamma, ma in tempo per cenare insieme. Quelle cene erano la parte centrale della mia vita da bambina. Piene di bisticci tra noi figli, erano però occasioni per raccontarci quel che ci succedeva. Ci davi il tuo ascolto, le tue lodi ma non – anche quando le cose non andavano bene – il tuo biasimo. Soprattutto però quelle cene erano lo spazio in cui si tesseva il nostro futuro. Ci raccontavi del tuo lavoro e dei tuoi molti progetti extra-lavorativi e da lì si materializzavano mondi: quello del design, quello dell’impegno associativo, quello della responsabilità verso gli altri. Oppure si parlava dei fatti del giorno e magicamente si era trasportati in contestualizzazioni storiche o letterarie.

Il desiderio di conoscere il mondo, il senso che la vita è fatta per confrontarsi con quel che è più grande di noi per poter crescere e dare di più vengono da quelle sere di racconti del quotidiano. E poi c’era una modalità del tuo essere che è stata con me da subito. Avrò avuto tre anni e mezzo, tu ed io viaggiavamo sulla A1 sulla tua Citroen DS. Andavamo dai nonni a Roma e ci eravamo fermati alla stazione di servizio Cantagallo (nome straordinariamente evocativo per la mia mente da bambina) per pranzo. Dopo mangiato mi avevi fatto giocare nel piccolo parco giochi, lasciandomi fare cose al limite della mia abilità. In un secondo, dall’alto di un gioco di sbarre mi sono ritrovata a terra con le ginocchia sanguinanti, dolori ovunque e una paura viva addosso. Mi avevi sollevato e soccorso. Senza una parola, solo con un sorriso mi avevi detto: tutto bene. Veramente tutto bene, i problemi non sono problemi.

In quella occasione ho toccato con mano chi sei, una persona che sempre e comunque guarda al possibile, non ai così detti problemi. Una persona che vive nel futuro prendendo dal passato e dal presente tutto quel che può crescere.

Grazie babbo per averci insegnato questo e molto altro.

Chiara

———————————–

 

Poesia di Happy Maria Sephy, segretario dell’associazione Ruwuma in Tanzania di cui Rodrigo Rodriquez è stato il fondatore e sostenitore appassionato, a testimonianza di quanto da lui fatto per quel paese.   (traduzione)

 

Dottor Rodrigo Rodriquez- Tu continui a vivere in ​​Tanzania

Carissimo dottor Rodrigo Rodriquez
Alcune realtà della vita
Sono difficili da capire
Come possiamo dire
Nostro padre, nostro fratello, nostro figlio
Il dottor Rodrigo Rodriquez se n’è andato
Per stare con il Signore?
Come possiamo?

 

Carissimo dottor Rodrigo Rodriquez
Sei con noi, nei nostri cuori
La tua famiglia in Tanzania
Non ti lascerà mai andare
Gli emblemi del tuo amore
Vivono in noi e nei nostri figli
E nella nostra nazione

 

Carissimo dottor Rodrigo Rodriquez
Dal 1990, quando sei venuto
All’amata patria della Tanzania
Con tuo figlio
Ci hai portato un sacco di amore
E una speranza davvero splendida
Tre decenni di amore senza fine
Che ci hai versato addosso …

 

Carissimo dottor Rodrigo Rodriquez
Sei con noi, nei nostri cuori
La tua famiglia in Tanzania
Non ti lascerà mai andare
Gli emblemi del tuo amore
Vivono in noi e nei nostri figli
E nella nostra nazione

 

Carissimo dottor Rodrigo Rodriquez
Non eri un dottore in medicina
Eppure hai portato alla nostra gente medicina
Guarigione, speranza e un futuro
Adesso non ci sei più?
No, no, no, ciò non è possibile
Qui nei nostri cuori, sei vivo

 

Carissimo dottor Rodrigo Rodriquez
Sei con noi, nei nostri cuori
La tua famiglia in Tanzania
Non ti lascerà mai andare
Gli emblemi del tuo amore
Vivono in noi e nei nostri figli
E nella nostra nazione

 

Caro Gesù Cristo
Ascolta le nostre preghiere di Mbweni
Il dottor Rodrigo Rodriquez
Ci ha insegnato l’amore e l’umanità in azione
Lascia che il tuo amore e la tua misericordia
Lo tengano  in paradiso
Con te
Ti ringraziamo
Gesù, nostro Signore e Salvatore